Filetti di baccalà fritti alla romana

Filetti di baccalà fritti alla romana

baccalà alla romanaBaccalà fritto in pastella alla romana

Se cerchi una ricetta su come preparare il baccalà in modo sfizioso, vediamo come cucinare un piatto tipico della cucina romana, tra  le più famose specialità capitoline: i filetti di baccalà fritti in pastella.
Ottimi come antipasto, secondo piatto e tradizionali alla cena della vigilia di Natale.

Ingredienti per 4 persone:

1 kg di baccalà. Per la pastella: 200 g farina, 1 cucchiaio sale fino, 1 tuorlo e 1 uovo intero, 2 cucchiai olio oliva, 15 g lievito di birra, 2-3 cucchiai vino bianco, olio di oliva per friggere.

Preparazione:

scegliere del baccalà ben ammollato; spellarlo, togliendo le lische, e tagliarlo a filetti lunghi circa 12 cm e grossi quanto un dito.
Preparare la pastella mettendo in un recipiente tutti gli ingredienti facendo sciogliere il lievito di birra nel vino.
Mescolare bene il composto aggiungendo, al bisogno, qualche cucchiaio di vino misto ad acqua in modo che la pastella assuma la giusta consistenza.
Fare lievitare in luogo caldo e coperto per 2/3 ore quindi immergete i filetti di baccalà uno alla volta nella pastella e friggerli in olio caldo finché non risultano dorati.

Lascia un commento

Chiudi il menu