Antipasto di fave e bietole

Antipasto di fave e bietole

antipasto fave e bietoleFave e bietole

I classici ingredienti dei piatti della cucina tradizionale pugliese.

 Un piatto povero ma ricco di sapore che può essere servito come antipasto o contorno.

In Puglia si usa prepararlo con la cicoria di campagna ma oggi vi proponiamo la variante con le bietole lesse, che rimane più delicata.

In questa ricetta proponiamo una versione semplice, veloce e saporita.

Qui non abbiamo creato la purea di fave ma le abbiamo lasciate intere per apprezzarne ancora di più il caratteristico sapore rustico.

Ingredienti per 4 persone:

1 kg di fave fresche, 750 g di erbette giovani o bietole, 10 g di pancetta, un filo d’olio d’oliva extravergine, 1 cipolla, 1 spicchio di aglio, sale e pepe q.b.

Preparazione:

in una padella di medie dimensioni scaldare l’olio e soffriggere, a fiamma alta, la cipolla, l’aglio e la pancetta tritate finemente.
Quando sarà tutto ben dorato aggiungere le fave e le erbette tagliate a pezzi un po’ grossi.
Quindi salare e pepare abbassando la fiamma.
Cuocere incoperchiato, facendo sobbollire il tutto fino a cottura.
Se occorre, aggiungere poca acqua di tanto in tanto.
Prima di servire il piatto con fave e bietole, condire con un filo di olio extravergine di oliva e un po’ di pepe nero.

L’antipasto di fave e bietole si può gustare con dei crostini o cestini di pane, magari accompagnato da peperoni fritti.

Quale vino in abbinamento alle fave e bietole?

Per l’abbinamento con il vino, per esaltare il sapore degli ingredienti va bene un bianco secco leggero e gustoso, meglio ancora se del territorio come il Locorotondo, ottimo vino pugliese.

Lascia un commento

Chiudi il menu