A NOVEMBRE, LA PROCEDURA SI SPEGNE IN UN ISTANTE – “REUTERS”: L’ITALIA STA PROVANDO A CONVINCERE L’UE A RINVIARE ALL’AUTUNNO LA DECISIONE SU UN’EVENTUALE PROCEDURA D’INFRAZIONE PER DEBITO – CI SONO DUE MOTIVI: IL PRIMO È CHE SECONDO IL GOVERNO I NUMERI SUI CONTI SARANNO MIGLIORI DOPO I DATI SULLE ENTRATE A LUGLIO, E POI IL FATTO CHE DOPO L'ESTATE LA COMMISSIONE USCENTE NON AVRÀ PIÙ LA LEGITTIMITÀ POLITICA PER PRENDERCI A RANDELLATE

A NOVEMBRE, LA PROCEDURA SI SPEGNE IN UN ISTANTE – “REUTERS”: L’ITALIA STA PROVANDO A CONVINCERE L’UE A RINVIARE ALL’AUTUNNO LA DECISIONE SU UN’EVENTUALE PROCEDURA D’INFRAZIONE PER DEBITO – CI SONO DUE MOTIVI: IL PRIMO È CHE SECONDO IL GOVERNO I NUMERI SUI CONTI SARANNO MIGLIORI DOPO I DATI SULLE ENTRATE A LUGLIO, E POI IL FATTO CHE DOPO L'ESTATE LA COMMISSIONE USCENTE NON AVRÀ PIÙ LA LEGITTIMITÀ POLITICA PER PRENDERCI A RANDELLATE
Source: DagospiaPublished on 2019-06-12
Chiudi il menu