ANCHE L'ARTE È DIVENTATA POPULISTA – BONAMI: “GADGET BATTUTI ALL'ASTA A PESO D'ORO. GIOCATTOLI SCAMBIATI PER CAPOLAVORI. IL MERCATO CAMBIA LE REGOLE DEL CONTEMPORANEO. E COSÌ ACCADE CHE, DOPO BANKSY, L'AMERICANO KAWS VENDA A 14 MILIONI DI DOLLARI UN'OPERA – E SBERTUCCIA GERMANO CELANT CURATORE DELLA MOSTRA DI KAWS A HONG KONG: ''NON UN QUALSIASI MERCANTE A CACCIA DI DENARO MA COLUI CHE NEL 1967 INVENTÒ IL MOVIMENTO ARTISTICO DELL'ARTE POVERA…''

ANCHE L'ARTE È DIVENTATA POPULISTA – BONAMI: “GADGET BATTUTI ALL'ASTA A PESO D'ORO. GIOCATTOLI SCAMBIATI PER CAPOLAVORI. IL MERCATO CAMBIA LE REGOLE DEL CONTEMPORANEO. E COSÌ ACCADE CHE, DOPO BANKSY, L'AMERICANO KAWS VENDA A 14 MILIONI DI DOLLARI UN'OPERA – E SBERTUCCIA GERMANO CELANT CURATORE DELLA MOSTRA DI KAWS A HONG KONG: ''NON UN QUALSIASI MERCANTE A CACCIA DI DENARO MA COLUI CHE NEL 1967 INVENTÒ IL MOVIMENTO ARTISTICO DELL'ARTE POVERA…''
Source: DagospiaPublished on 2019-04-15
Chiudi il menu