CRONACA DEL DISASTRO A NOTRE DAME – LE FIAMME SONO PARTITE DAL SOTTOTETTO ALL'ALTEZZA DEL PONTEGGIO CHE DOVEVA SERVIRE AL RESTAURO DELLA GUGLIA CHE SVETTA FINO A 93 METRI DA TERRA – L’IPOTESI È QUELLA DI UN GUASTO ELETTRICO, NEL PONTEGGIO ERA PRESENTE UN ASCENSORE E UN SISTEMA DI ILLUMINAZIONE – LE PROSSIME 48 ORE SARANNO DECISIVE PER CAPIRE SE CI SONO ANCORA PARTI A RISCHIO NELLA CATTEDRALE. CON LE ALTE TEMPERATURE LA PIETRA DIVENTA PIÙ FRIABILE…

CRONACA DEL DISASTRO A NOTRE DAME – LE FIAMME SONO PARTITE DAL SOTTOTETTO ALL'ALTEZZA DEL PONTEGGIO CHE DOVEVA SERVIRE AL RESTAURO DELLA GUGLIA CHE SVETTA FINO A 93 METRI DA TERRA – L’IPOTESI È QUELLA DI UN GUASTO ELETTRICO, NEL PONTEGGIO ERA PRESENTE UN ASCENSORE E UN SISTEMA DI ILLUMINAZIONE – LE PROSSIME 48 ORE SARANNO DECISIVE PER CAPIRE SE CI SONO ANCORA PARTI A RISCHIO NELLA CATTEDRALE. CON LE ALTE TEMPERATURE LA PIETRA DIVENTA PIÙ FRIABILE…
Source: DagospiaPublished on 2019-04-17
Chiudi il menu