PEGGIO DI UN HORROR – IN BANGLADESH UNA STUDENTESSA DI 18 ANNI È MORTA BRUCIATA VIVA, DOPO AVER RIFIUTATO DI RITIRARE LA DENUNCIA PER UN TENTATIVO DI STUPRO NEI CONFRONTI DEL PRESIDE DELLA SUA SCUOLA: NELL’OMICIDIO SONO COINVOLTE 13 PERSONE CHE HANNO COSPARSO LA GIOVANE DI LIQUIDO INFIAMMABILE E LE HANNO DATO FUOCO SU TETTO DELL’ISTITUTO SCOLASTICO – PRIMA DI MORIRE È RIUSCITA A…

PEGGIO DI UN HORROR – IN BANGLADESH UNA STUDENTESSA DI 18 ANNI È MORTA BRUCIATA VIVA, DOPO AVER RIFIUTATO DI RITIRARE LA DENUNCIA PER UN TENTATIVO DI STUPRO NEI CONFRONTI DEL PRESIDE DELLA SUA SCUOLA: NELL’OMICIDIO SONO COINVOLTE 13 PERSONE CHE HANNO COSPARSO LA GIOVANE DI LIQUIDO INFIAMMABILE E LE HANNO DATO FUOCO SU TETTO DELL’ISTITUTO SCOLASTICO – PRIMA DI MORIRE È RIUSCITA A…
Source: DagospiaPublished on 2019-04-16
Chiudi il menu