Uccelletti scappati alla lombarda

Uccelletti scappati alla lombarda

Uccelletti scappati alla lombarda

Gli uccelletti scappati alla lombarda sono gustosissimi involtini di carne con pancetta ed erbe aromatiche.

Un grande classico della cucina tradizionale della Lombardia e del Veneto.

Gli uccelletti scappati, ovvero usei scapà in dialetto, sono un antico secondo piatto, saporito e goloso, in cui non ci sono uccellini (che appunto sono scappati) ma semplicemente degli spiedini di carne che nel nome ricordano l’antica usanza di arrostire sugli spiedi gli uccelli catturati durante la caccia.

Ingredienti:

12 fettine di carne di lonza da 80 grammi l’una, 100 g di pancetta a dadini, 24 fette di pancetta tesa affumicata, 150 g di salsiccia, 24 foglie di salvia, 70 g di burro, 2-3 rametti di rosmarino, pepe, ½ bicchiere di vino bianco, 1 bicchiere di brodo caldo, anche di dado, 2-3 cucchiai di olio extravergine di oliva.

Preparazione degli uccelletti scappati alla lombarda:

tritare la salsiccia in 16 pezzi uguali.
Poi tagliare a metà la carne di lonza per ottenere delle strisce di 6-8 cm di larghezza.
Mettere sopra ogni fetta di carne 1 foglia di salvia, 2-3 cubetti di pancetta e avvolgere a forma di involtino.
Poi arrotolarlo con una fetta di pancetta.
Infilare la carne in uno spiedino, metterlo in una padella irrorata con poco olio e rosolarlo a fuoco moderato.
Poi bagnare con il vino.
Cuocere gli “uccelletti scappati” per 20 minuti circa bagnando con il brodo caldo per portarli a cottura e aggiustando di sale se occorresse.
Servire gli spiedini accompagnati con polenta o purè di patate.

Lascia un commento

Chiudi il menu